Dubai Luxury Service

Dalle donne, spesso senti lamentele che i veri uomini sono stati tradotti. Ma forse sono andati meno – solo i nostri contemporanei non li riconosceranno? Abbiamo chiesto agli esperti di descrivere l’eroe sfuggente del nostro tempo.

Al giorno d’oggi, sempre più attenzione è prestata a quali danni agli stereotipi di genere sia per le donne che per gli uomini, come influenzano la loro scelta del percorso della vita, della relazione e della psiche nel suo insieme. Tuttavia, è troppo presto per dire che le persone hanno smesso di pensare con etichette e modelli. Possiamo ancora sentire le dichiarazioni nello spirito di “Devi crescere con un vero uomo”, “sposerò solo un vero uomo” o “un vero uomo non lo farà”.

Queste dichiarazioni non si sono allontanate dall’idea di un uomo: un mining e un amante ideale che non avverte dolore e non si permette di piangere. Sembra che questa sia una specie di persona mitica, un eroe di un’opera letteraria o un film. E cosa è in realtà?

Nel 2013, l’agenzia di marketing ha condotto uno studio sugli ideali di genere. Ogni partecipante al sondaggio ha dovuto scegliere tra dieci qualità

Sarai sorpreso di quante persone usano sapone o gel per l’anima per “risparmiare pulizia”. È importante ricordare che la vagina può essere Cialis online sicuro e la chimica la rende solo peggio. Rimuovi con i batteri utili da lì, e ci sono sentimenti spiacevoli.

, che considera il più importante nel campo opposto. A differenza degli uomini le cui risposte per la maggior parte coincidevano, le donne si sono rivelate un ritratto piuttosto medio del satellite perfetto.

Le top-3 caratteristiche includevano: determinazione e fermezza del carattere, la capacità di guadagnare molto, attenzione e sensibilità. È interessante che quando hanno chiesto agli uomini stessi, che tipo di qualità che considerano ideali per il loro genere, la capacità di guadagnare molti guadagni ha preso il primo posto, la determinazione e la durezza del carattere è la seconda, ma l’attenzione e la sensibilità sono andate al settimo.

Allora cos’è lui, un vero uomo? Gli esperti lo dicono.

“È sexy e saggio”

Igor Kon – Sociologo, antropologo, sessuologo

Il mito di un vero uomo è il più dannoso dell’esistenza. Dà il diritto a un uomo di dominare gli altri. Ma tutti gli uomini, come tutte le donne, sono reali! La conversazione che un vero uomo è un guerriero e un difensore – sciocchezze. La nostra civiltà non è stata creata dai guerrieri, ma dagli agricoltori, che erano molti altri.

Inoltre, nella storia dell’umanità non c’è mai stato un singolo canone di mascolinità. Sebbene i suoi simboli in ogni momento fossero il fallo e i loghi. In poche parole, un vero uomo dovrebbe essere altamente certificato e saggio allo stesso tempo. Ma tutte le culture hanno sottolineato che queste qualità sono raramente combinate nella stessa persona. In altre parole, tutti gli uomini sono diversi, più sono interessanti “.

“Accetta il suo femminile”

Madina Slutskaya – una psicologa clinica, analista junghiana

Intelligenza, forza, moderazione – Sono queste qualità che educiamo tradizionalmente nei ragazzi e emozionalità, apertura, sentimentalismo sembrano essere caratteristiche femminili e quindi inaccettabili per un uomo. Ma ci sbagliamo, poiché in ogni uomo (come in ogni donna), maschi e femmine sono sempre connessi.

Karl Gustav Jung era fiducioso che l’integrità di un uomo, un senso della sua forza interiore e saggezza sono determinati, incluso quanto è in grado di accettare il suo femminile (il suo anime). Quindi un vero uomo è quello in cui i principi maschili e femminili non sono nella lotta eterna, ma in equilibrio e cooperazione.

“È indipendente e responsabile”

Boris Dubin – Sociologo, critico letterario

Chiamo i veri uomini che sono indipendenti e allo stesso tempo capisco la loro connessione con le altre persone. Sono pronti ad assumersi la responsabilità e non trasferirla ad altri. Sono attenti alla vita, alle persone, onesti con se stessi e con gli altri. Mantengono la loro parola e apprezzano l’atto. C’erano sempre pochi di questi uomini. Perché vivevano e vivevano nonostante. Ce ne sono più solo quando la società ne ha davvero bisogno “.